Warning: mysql_get_server_info(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.fondazioneberro.it/home/wp-content/plugins/xml-google-maps/xmlgooglemaps_dbfunctions.php on line 10

Warning: mysql_get_server_info(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.fondazioneberro.it/home/wp-content/plugins/xml-google-maps/xmlgooglemaps_dbfunctions.php on line 10

BENVENUTI!

Per accedere alla propria area personale inserire i dati di accesso

Buona navigazione

Member Login

Lost your password?

28/01/09 – Ludovico Einaudi & Ballake Sissoko: African Suite

28 Gennaio 2009
By

Warning: mysql_get_server_info(): Can't connect to local MySQL server through socket '/var/lib/mysql/mysql.sock' (2) in /web/htdocs/www.fondazioneberro.it/home/wp-content/plugins/xml-google-maps/xmlgooglemaps_dbfunctions.php on line 10

Warning: mysql_get_server_info(): A link to the server could not be established in /web/htdocs/www.fondazioneberro.it/home/wp-content/plugins/xml-google-maps/xmlgooglemaps_dbfunctions.php on line 10

ludovico-einaudi-ballake-sissoko

Mercoledì 28 gennaio, presso il PalaMazzalovo di Montebelluna la Fondazione Berro per l’arte e la cultura ONLUS organizza la prima italiana di due tappe (la seconda a Roma al Teatro Olimpico) di un concerto che unirà a sorpresa l’etno jazz del solista e le sonorità del Mali in un concerto per piano e kora; una Suite che ripercorrerà un viaggio nel cuore dell’Africa.

Per una volta Ludovico Einaudi lascia la sua solitudine pianistica e si presenta sul palcoscenico accompagnato da uno dei più antichi e affascinanti strumenti dell’ Africa occidentale: la kora. A suonare questa arpa-liuto a 21 corde, strumento diffuso soprattutto in Mali e Senegal, c’è Ballake Sissoko, maliano e discendente di una dinastia di griot (cantastorie), virtuoso dello strumento e fra i maggiori specialisti di kora di tutto il continente che, pur attingendo della tradizione, è riuscito a forgiare uno stile davvero innovativo.

Il Mali è entrato nella vita e nella musica di Einaudi, reduce oggi da una fortunata serie di concerti fra Europa e America.
«Ho fatto un viaggio in Mali», racconta il pianista torinese «in parte per approfondire la mia conoscenza di quelle tradizioni musicali e in parte per il piacere di conoscere un Paese nuovo. Da questo primo soggiorno è nata “Melodia africana“, ispirata a un antico canto del dodicesimo secolo e inserita, in quattro movimenti, nel mio album “I giorni”».

Ma la passione per l’ Africa e per le sue musiche non si è fermata qui e Einaudi ha avviato la collaborazione con Sissoko tanto da realizzare l’album “diario Mali“.

«La collaborazione con Ballake in realtà è nata in occasione del “Festival du désert“, sempre in Mali, quando abbiamo suonato in duo per la prima volta. Un’ esperienza eccezionale: il palco era montato in mezzo al deserto e suonavano musicisti arrivati da tutto il mondo. Il Festival, per tre giorni, riunisce a Essakane le comunità locali. Sono venuti ad ascoltarci migliaia di Touareg e così, fra il pubblico, c’erano anche i loro cammelli».

Il concerto di mercoledì 28 sarà un dialogo fra il pianismo di Einaudi, che oscillerà fra jazz, classica contemporanea e new age, e le corde di Sissoko, erede di una tradizione millenaria, ripercorrendo le tracce dell’album “diario Mali”.
Un dialogo in grado di offrire sorprese al pubblico, sia per le straordinarie sonorità della kora, a suo agio anche “nell’incontro” con un pianoforte, sia per la voglia dell’ artista italiano di mettersi in gioco in un nuovo contesto.

«Quello che è sorprendente», dice Einaudi «è il trovare nella musica maliana, a prima vista lontana dalla nostra cultura, tracce di blues, della musica caraibica e rinascimentale».

Dopo la prima parte in duo, nella seconda parte i due musicisti si esibiranno anche in solitaria. Per la chiusura, invece, i  improvviseranno di nuovo insieme, proponendo altre composizioni inedite, sul filo di una conversazione in musica che va al di là di generi ed etichette.

LUDOVICO EINAUDI, BALLAKE SISSOKO, PalaMazzalovo – Montebelluna. Mercoledì 28 gennaio 2009. Ore 21, ingr. € 15. Per qualsiasi informazione: info@fondazioneBerro.it  oppure chiamare il 3298681268.

Il ricavato di tutta la serata andrà a favore della fondazione Rita leviMontalcini ONLUS e sarà destinato alla creazione di borse di studio per donne africane.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.