BENVENUTI!

Per accedere alla propria area personale inserire i dati di accesso

Buona navigazione

Member Login

Lost your password?

13/11/09 – Conferenza: la mafia dei petroli, il più chiacchierato fenomeno corruttivo dell’ultimo trentennio

13 novembre 2009
By

immagine petrolchimico di Gela

FONDAZIONE BERRO PER L’ARTE E LA CULTURA

In collaborazione con: L’Osservatorio Veneto sul fenomeno mafioso

Presenta:

1979/2009 – Lo scandalo petroli. Conferenza e presentazione della mostra itinerante di articoli stampa nel trentennale del chiacchierato fenomeno.

Lo “scandalo dei petroli”, altrimenti detto “scandalo dei 2000 miliardi”, prese piede nell’autunno del 1978, per l’iniziativa di magistrati di Treviso.

Cessato il contrabbando nei primi anni ottanta, si segnalò un aumento considerevole dei consumi di benzina e gasolio, in controtendenza con gli altri paesi europei in cui si segnalavano forti contrazioni nel consumo dei prodotti petroliferi per la crisi delle economie occidentali colpite dagli aumenti del prezzo del petrolio.

L’incremento della domanda di prodotti petroliferi dipese dal fatto che “le grandi compagnie si erano viste richiedere dal mercato la benzina e il gasolio che prima arrivavano al consumo attraverso le aziende contrabbandiere. Non si trattava, quindi, di un aumento reale, ma di una variazione del consumo legale: il che offrì il pretesto alle compagnie per chiedere aumenti dei prezzi, mentre gli italiani erano costretti a subire pesanti misure restrittive e venivano ‘sgridati’ perché, diversamente dagli altri paesi, non erano capaci di contrarre i consumi e di seguire l’austerità energetica”.

Le indagini, iniziate nel 1978, coinvolsero 18 diverse magistrature, tra cui quella di Torino, di Venezia, di Milano e, come già ricordato, di Treviso. I diversi uffici giudiziari svolsero indagini coordinate, nel tentativo, tutt’altro che agevole, di ricostruire la dinamica dei fatti di contrabbando.

Risultò presto chiaro come questa cosiddetta truffa o scandalo fosse stata possibile per le disposizioni legislative che la favorirono, per gli stretti legami tra la classe politica e gli uomini d’affari, per la connivenza di alti funzionari e ufficiali preposti ai controlli.
OSPITI ORATORI:

Guidotto prof. Enzo
Presidente dell’Osservatorio

Turone dr. Giuliano
magistrato (presenta il libro “Il caffè di Sindona” con accenni generali su corruzione e Guardia di Finanza)

Labozzetta dr. Domenico
Procuratore della Repubblica di Belluno (effetti dello scandalo petroli sui consumi e sulle maggiori entrate dello Stato)

Vaudano dr. Mario
magistrato (il troncone principale dello scandalo petroli proc. 349/81 e connessi)

Santalmassi dr. Giancarlo
giornalista (lo scandalo petroli di sotto in prima persona da un giornalista)

Moderatore:  Bolis Roberto, giornalista.

VENERDI’ 13 NOVEMBRE 2009 – ORE 20.30
Centro convegni “DON E. BORDIGNON”  VIA BASSANO 16   CASTELFRANCO VENETO

per informazioni visitare il sito www.fondazioneBerro.it oppure chiamare il numero 3298681268

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.